Il ballo della conchiglia

I contorni del mio viso
come una piccola boa
socchiusa tra le dita
tua la pelle ai miei capelli
una conchiglia nei dintorni
dell’orecchio, e poi macelli:
“senti battere le onde?”
quali sponde le mie guance
qui carezze! A noi le danze